Taluni hanno sventure; altri ossessioni. Quali sono maggiormente da compiangere?

E.M. Cioran, L’inconveniente di essere nati (traduzione di Luigia Zilli)

Annunci

In questo preciso momento, ho male. Questo evento, cruciale per me, è inesistente, anzi inconcepibile per il resto degli esseri, per tutti gli esseri. Tranne per Dio, se questa parola può avere un senso.

E.M. Cioran, L’inconveniente di essere nati (traduzione di Luigia Zilli)

Ogni volta che le cose non vanno e ho pietà del mio cervello, sono colto da una voglia irresistibile di proclamare. Proprio allora intuisco da quali baratri meschini sorgano riformatori, profeti e salvatori.

E.M. Cioran, L’inconveniente di essere nati (traduzione di Luigia Zilli)

Non faccio niente, d’accordo. Ma vedo passare le ore – e questo è meglio che cercare di riempirle.

E.M. Cioran, L’inconveniente di essere nati (traduzione di Luigia Zilli)

Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, Ciechi che vedono, Ciechi che, pur vedendo, non vedono.

José Saramago, Cecità (traduzione di Rita Desti)

Se in questo momento sono sincera, cosa importa se un domani dovrò pentirmene.

José Saramago, Cecità (traduzione di Rita Desti)

Dentro di noi c’è una cosa che non ha nome, e quella cosa è ciò che siamo.

José Saramago, Cecità (traduzione di Rita Desti)